Foto Gruppo sito

CIAO JERRY... VERO CAMPIONE!

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Bertocchi Luigi “Jerry” presidente onorario dell’Atletica Saletti ha concluso le sue gare.
Se ne è andato poco più di due anni di sofferenze accettate, sfidando quel male che purtroppo ha avuto il sopravvento.
Abbiamo sperato fino alla fine che ce la potesse fare, continuavamo a sperare nella sua ripresa grazie al suo spirito combattivo ella determinazione, purtroppo la sorte ce lo ha portato via. Quanti momenti di piacevoli sedute di allenamento, quante gioie vissute con i ragazzi, gare, raduni e pizzate. Ora ci ha lasciati, ora da lassù ci guiderai ancora, dentro di noi ci sarai sempre. Guarderemo ovunque per scovarti in qualche angolo guidati dalle nostre emozioni. Quanto sei stato grande Jerry... che ricchezza hai lasciato in noi.
Il suo fisico forte lo aveva messo in evidenza sin da ragazzo, estroso, poliedrico, capace di gesta atletiche strabilianti. La sua lunga vita agonistica ha regalato all’atletica Italiana con le sue numerose presenze in nazionale prestazioni di grande livello raggiungendo località di tutto il mondo, guadagnandosi due titoli Mondiali Militari, tre Giochi del Mediterraneo ed una Coppa Europa.
Dopo aver fatto l’atleta seriamente per tanti anni si è dedicato alla sua prima occupazione, il meccanico, presso le Officine Verdelli del cognato Gianfranco. Aveva preferito il lavoro anziché lo studio, questa occupazione lo ha tenuto impegnato per molti anni con mansioni direttive e anche in questo settore si è distinto professionalmente e sia nella gestione delle risorse umane.
In casa Saletti non scorderemo il valore di Jerry, una spiccata personalità da autentico trascinatore. Dopo il lavoro si dirigeva subito al campo ad allenare, non c’era seduta che non lasciasse la sua impronta con i suoi ragazzi. Non è da tutti avere carisma nell’insegnamento “Lui” lo possedeva, in allenamento, in gara sapeva caricare gli atleti portandoli a risultati ed appassionarli a questa meravigliosa disciplina. Questa era la finalità vincente che ha incrementato il reclutamento nella società. I meriti di Jerry sono stati tanti, se penso alla creazione della prima edizione del Meeting c’è il suo zampino, quando gli chiedevo come articolare questo evento per renderlo duraturo seppe consigliarmi bene. Ho sempre sostenuto che la pista di atletica del centro sportivo Saletti sorta a metà degli anni ottanta, la amministrazione del sindaco Attilio Bertocchi, fu merito anche di Jerry grazie al suo titolo Italiano nei metri 110HS ottenuto a Bologna il 27/06/1981. Ci sarebbe molto da dire sui suoi quaranta anni di atletica, atleta, tecnico e dirigente, competente, instancabile e generoso. Lui ci ha lasciato un’eredità importante, incoraggiando i giovani a praticare l’atletica, veicolo importante ai fini educativi e sociali per una crescita sana e divertente.
La casualità a volte ci fa riflette, oggi sono esattamente 7 anni che ci ha lasciato un nostro importante dirigente Angelo Gabbiadini instancabile tuttofare. Siamo costernati e afflitti per questa dura perdita che ha sconvolto la nostra società. L’atletica Saletti è triste, atleti, tecnici, dirigenti e tutti gli amici che la circonda esprime vive condoglianze a Graziella e alle rispettive famiglie Bertocchi.

Ciao Jerry... vero Campione!

La società atletica Saletti